Tango burlesque  Nato in Inghilterra nella seconda metà dell’800, il burlesque è un genere di spettacolo comico e satirico che era particolarmente amato dalle classi meno abbienti che eseguivano una sorta di parodia dell’aristocrazia e dei ricchi industriali dell’epoca.

Tango Burlesque

Quando però si diffuse a Broadway il burlesque subì delle trasformazioni e divenne uno spettacolo simile al varietà con in scena ballerine seducenti e poco vestite.

Da quel momento il burlesque divenne uno spettacolo basato su un intrattenimento sensuale, un vero e proprio spogliarello malizioso e intrigante ma molto femminile e mai volgare.

La tendenza del Burlesque oggi è viva più che mai e assieme al tango dà vita a spettacoli piacevoli e di grande interesse artistico ed estetico.

Il Burlesque un gioco irriverente

Negli ultimi anni il tango burlesque è stato una vera innovazione e l’irriverenza del burlesque ha saputo dare al ballo argentino un tocco di ilarità e giocosità, spezzando in un certo senso quella melodrammaticità dei motivi e dei toni che talvolta rendono questo genere musicale un po’ troppo serioso e pesante.

La comicità del burlesque, il caratteristico abbigliamento e le movenze sensuali ma spiritose hanno alleggerito il tango e lo hanno fatto avvicinare come ballo anche a chi finora è stato restìo.

Il burlesque, dopo essere stato nell’oblio per diversi decenni, è risorto negli anni ’90 grazie a donne come Dita von Teese che sono diventate delle vere icone di questo genere di spettacolo.

Il burlesque a passo di tango

A passo di tango il burlesque conquista quindi un’altra fascia di pubblico che ama questo genere musicale e apprezza la fusione tra ballo e spettacolo irriverente ma coinvolgente.

Le scuole propongono oggi anche corsi di tango burlesque per color che vogliono esibirsi e ballare seducendo gli spettatori senza alcuna malizia.

Questo ballo ricco di seduzione e fascino lascia ampia libertà di interpretazione ma permette di divertirsi e divertire senza volgarità.